Urbino – Si è spento mercoledì a Urbino, all’età di 90 anni, Giuseppe Galuzzi,  storico sindacalista della Cgil di Urbino e provincia.

Giuseppe Galuzzi, antifascista urbinate e sindacalista impegnato per oltre trent’anni per la Cgil provinciale  sin dal primo dopoguerra, inizia il suo impegno politico e sindacale contribuendo a far nascere e crescere la Cgil di Urbino e la Federmezzadri, categoria nella quale si concretizza l’impegno sindacale, combattendo per una riforma agraria dalla parte dei lavoratori e soprattutto dei mezzadri.

Dal 1963 al 1979 dirige l’ufficio vertenze e contratti della Cgil provinciale, un lavoro concreto e difficile fatto non solo di rivendicazioni per il rispetto delle leggi sul lavoro ma anche di costruzione vera e propria .
Erano gli anni dei primi contratti collettivi provinciali di lavoro e molti settori che erano privi di qualsiasi regolamentazione sulla retribuzione, sugli orari e altro.
Le vertenze per ottenere il contratto, portate avanti da Galuzzi e dal gruppo dirigente sindacale della Cgil di allora, contribuirono in maniera fondamentale a far nascere nel nostro territorio le prime categorie sindacali dei settori del commercio, turismo, abbigliamento, trasporti e ad organizzare, con le lotte e gli scioperi spesso necessari, i lavoratori e le lavoratrici di questi settori.

Fu anche membro del comitato provinciale Inps e attivista del Sindacato Pensionati.

La Cgil tutta  esprime le proprie condoglianze ai famigliari”.

Pesaro, 13 settembre 2018

Facebooktwittergoogle_plus