Il 25 novembre verrà celebrata la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Numerose le iniziative in tutta la provincia.
Una donna su tre in Italia, ricorda la Cgil, subisce violenza soprattutto in casa e sul lavoro. Calano le denunce ma non i femminicidi. Le vittime di violenza, sia fisica che sessuale, perpetrata soprattutto dai partner o dagli ex partner infatti, stando alla recente indagine effettuata dall’Istat e dal Ministero, ammontano a quasi 7 milioni.

In Italia le leggi sulla violenza contro le donne sono in linea con gli standard europei, ma le tutele effettive no. Tanto da spingere l’Onu, nelle osservazioni formulate nel quarto rapporto periodico pubblicato nei giorni scorsi, a lanciare un monito al nostro Paese al fine di assicurare effettiva tutela alle donne.

Nella nostra provincia sono numerose le iniziative della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulla donna.

“Quando si affrontano i temi legati a tutte le forme di violenza contro le donne – dichiara Simona Ricci, segretaria generale provinciale della Cgil -, anche nei loro aspetti più drammatici,occorrerebbe uno sforzo per sfuggire alle insidie del vittimismo.

La forza, la libertà e l’autodeterminazione delle donne possono essere contagiose sia per altre donne sia per gli uomini, affinché questi ultimi non ne abbiano più paura e imparino così a farci i conti. La nostra libertà di donne è anche strumento per la libertà degli uomini dall’utilizzo della violenza e per la determinazione di una nuova convivenza, con solide radici culturali, tra donne e uomini.”

Di seguito il calendario delle iniziative in provincia di Pesaro Urbino (scarica in pdf).

25_novembre_2015-page-001

Ricordiamo che a Fano, mercoledì 25 novembre, si terrà il consiglio comunale monotematico al quale, per la Cgil, Martina Lancia interverrà sul tema della discriminazione delle donne sul lavoro.

Giovedì 26 novembre, alle 21.15, al cinema Politeama di Fano verrà proiettato il documentario di Silvia Ferrari “Uno virgola due”. La proiezione sarà dedicata a Valeria Solesin, la giovane ricercatrice assassinata al Bataclan di Parigi.

L’evento, patrocinato dal Comune di Fano, è realizzato in collaborazione tra Cgil-Cisl-Uil, Commissione regionale pari opportunità e le associazioni delle donne imprenditrici Aidda e Flying Colors.

Uno_virgola_due

Facebooktwittergoogle_plus