Il 23 giugno a Pesaro nella chiesa della SS Annunziata alle ore 17


Pesaro – Memoria e conoscenza è un binomio che lo Spi Cgil porta avanti con grande impegno cercando  ogni volta forme espressive originali e diverse, per raccontare  ma soprattutto per non dimenticare la nostra storia.

Dopo il successo degli spettacoli teatrali Partire partirò, partir bisogna dedicato ai nostri minatori in Belgio in occasione del  60° anniversario della strage di Marcinelle, che valorizzava la tradizione del canto popolare  e di “Bread and Roses, andato in scena al teatro Sperimentale di Pesaro nei mesi scorsi,  il coordinamento donne Spi Pesaro Urbino propone un reading di autobiografie di donne dello Spi e della Cgil raccolte in un volume dal titolo “Frammenti di storie…o di Storia?”.

Un lavoro collettivo che verrà presentato venerdì 23 giugno, alle ore 17.00, a Pesaro, nella chiesa della SS Annunziata (in via dell’Annunziata 9), dal titolo “Frammenti di storie…o di Storia?”.

“I testi –spiega Catia Rossetti, segretaria generale Spi Cgil provinciale –  sono il frutto di un lavoro coordinato da Anna Cecchini della Libera Università dell’autobiografia di Anghiari”.  Non solo.

Elisabetta Gabrielli, responsabile del coordinamento donne Cgil: “ha sapientemente scelto quali testi pubblicare – aggiunge Catia Rossetti -raccogliendoli in sezioni e curandone la presentazione, con il fondamentale supporto di Leonella Del Prete”.

Lucia Ferrati sarà la voce narrante, accompagnata da Marco di Meo alla chitarra e dai canti di Tiziana Gasparini.

 “Sono racconti di vita, di affetti, di dolori e  anche di impegno nel movimento sindacale che le donne della nostra provincia hanno portato avanti con impegno senza mai smarrire il senso delle grandi  e piccole conquiste dei diritti, per le donne e per tutti. Piccole storie che insieme  fanno  la Storia”.

Alla manifestazione sarà presente anche la segretaria  nazionale dello Spi Cgil  Lucia Rossi.

 

Facebooktwittergoogle_plus