Poste Italiane ha raggiunto un accordo con le associazioni dei consumatori sulle iniziative a tutela dei risparmiatori che avevano investito nel Fondo Immobiliare IRS (Invest Real Security), scaduto il 31 dicembre 2016 con perdite consistenti rispetto alla cifra inizialmente investita.

In particolare, l’accordo prevede che:

1. A tutti i risparmiatori ultraottantenni (ovvero l’80% del totale) Poste Italiane garantisce l’immediata integrale rifusione del capitale investito, in valuta.
Verrà bonificata (aprile 2017) la somma necessaria a raggiungere i 2.500,00 € della cifra inizialmente investita, considerate le cedole già ricevute dal risparmiatore.

2. A tutti gli infraottantenni verrà proposta (aprile 2017) la sottoscrizione di una polizza ramo I vita, quinquennale, emessa da Poste Vita.
Allo scadere dei cinque anni, a prescindere dal risultato operativo della polizza, il risparmiatore riceverà la somma necessaria a raggiungere i 2.500,00 €, considerate le cedole già ricevute.

3. Gli infraottantenni appartenenti a specifiche categorie (terremotati, con familiari aventi disabilità gravi, disoccupati, categorie no tax e simili) potranno ottenere l’immediata integrale rifusione del capitale investito, in valuta (aprile – luglio 2017), attraverso una procedura di conciliazione paritetica, gestita dalle associazioni dei consumatori.

In caso di mancato accordo i risparmiatori potranno, comunque, aderire alla sottoscrizione della polizza quinquennale.

Ancora in corso la trattativa per la definizione dei parametri oggettivi di riferimento, fermo restando che verrà utilizzata una formula aperta per consentire l’estensione dei benefici anche a casi specifici non ricompresi tra i parametri concordati ma che comportino, comunque, situazioni di grave disagio.

Pesaro, 2 marzo 2017

Paola Venturi Landini


Per info e contatti CLICCA QUI

Facebooktwittergoogle_plus