Servizio Civile Universale: progetti in Italia e all’estero. Termine ultimo per la presentazione delle domande: 28 settembre 2018.

Sono attivi i bandi per la selezione di volontari da impiegare nei progetti di Servizio Civile Universale (SCU) in Italia e all’estero, presentati dagli enti iscritti all’albo nazionale e agli albi regionali.


La domanda di partecipazione alla selezione e la relativa documentazione vanno presentati all’ente che realizza il progetto scelto.  Puoi inviare la domanda via PEC, con raccomandata a/r oppure presentarla a mano. La data di scadenza è il 28 settembre 2018 (in caso di consegna a mano entro le ore 18:00).

Bandi e Progetti
Bando Marche  +  Enti (scarica Allegato 1)
Bando Nazionale  + Enti  Allegato 1 (progetti ordinari) + Enti Allegato 1 bis (progetti sperimentali)


IMPORTANTE
Leggere attentamente le informazioni riportate su www.serviziocivile.gov e sul sito della  della Regione Marche 


Contatti Regione Marche

Dalle ore 8:30 alle ore 11:00:
dal lunedì al venerdì (sede di Pesaro)
tel: 0721.31255

dal martedì al giovedì (sede di Ancona)
tel: 071.8064039 – 071.8064106
fax: 071.8064041

email: servizio.civile@regione.marche.it

PEC: regione.marche.serviziocivile@emarche.it

Via Gentile da Fabriano, 3
60125 ANCONA
Palazzo Rossini

Sede territoriale Provincia di Pesaro
Viale Della Vittoria 111, 61121 Pesaro

Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale


Requisiti di ammissione Bando della Regione Marche


Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad
eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

NON possono presentare domanda i giovani che:
 appartengono ai corpi militari e alle forze di polizia;
 abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
 abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

NON costituiscono cause ostative alla presentazione della domanda di servizio civile:
 aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari;
aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All.


Requisiti di ammissione Bando Servizio civile Universale in Italia e all’estero


Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Qualora si intenda partecipare alla riserva di posti destinata ai giovani FAMI, prevista per alcuni progetti da realizzarsi in Italia, occorre anche essere titolare di protezione internazionale (ossia rivestire lo status di rifugiato o essere titolare di protezione sussidiaria) o di protezione umanitaria; tali condizioni sono
attestate dal permesso di soggiorno in formato elettronico rilasciato dalla Questura competente per territorio.

Se si intende partecipare ai progetti dedicati ai giovani con minori opportunità, fermo il possesso dei requisiti sopra indicati, occorre appartenere alla categoria specifica indicata dal progetto.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

NON possono presentare domanda i giovani che:
 appartengono ai corpi militari e alle forze di polizia;
 abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
 abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

NON costituiscono cause ostative alla presentazione della domanda di servizio civile:
 aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari;
 aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All.


Collegamenti utili

Sito dedicato Bando volontari 2018 

L’elenco dei progetti e gli allegati per la presentazione della domanda (clicca QUI)


Lo sportello NIdiL/SOL CGIL Pesaro e Urbino offre agli iscritti assistenza gratuita per la presentazione della domanda.


 

Facebooktwittergoogle_plus