“ Fondo anticrisi per il sostegno al pagamento delle utenze di acqua e rifiuti: basta ritardi, il disagio non aspetta i tempi della pubblica amministrazione”

Esattamente un anno fa, assieme a Cisl e Uil, denunciammo come la Provincia avesse disdettato unilteralmente, gli accordi sindacali sui Fondi Anticrisi a sostegno delle famiglie in disagio economico per il pagamento delle bollette dell’acqua e dei rifiuti. Accordi sindacali che, lo vogliamo ricordare, a partire dal 2010 e per 5 anni hanno garantito risorse pari a oltre 1 milione di euro per aiutare migliaia di famiglie nel nostro territorio.
(altro…)

XVII edizione dell’Osservatorio sui bilanci delle imprese della provincia di Pesaro Urbino

Il 2014 si è dimostrato ancora un anno difficile sia a livello nazionale, con il Pil in calo del -0,4%, sia per il contesto locale apparso in ulteriore ritardo. In base alle più recenti stime disponibili, il valore aggiunto di Pesaro Urbino è diminuito, nel 2014, del -1,1%, mentre nelle Marche la flessione si è arrestata al -0,3%. In termini pro capite, dal 2011 al 2014, nella nostra provincia si è registrata una contrazione del -5,6%, che ha portato la ricchezza disponibile ai livelli di inizio anni ‘2000.

Tutte le principali statistiche declinate a livello provinciale indicano il permanere di un quadro recessivo che ha colpito tutte le articolazioni settoriali dell’economia e ampie fasce della popolazione e del mercato del lavoro locale.

 

 Osservatorio dei bilanci di impresa 2015 Sintesi – Osservatorio dei bilanci di impresa 2015 Presentazione – Osservatorio dei bilanci 2015

 

Clicca qui per ascoltare l’analisi di Simona Ricci, segretaria generale provinciale CGIL Pesaro Urbino, su Radio Prima Rete

 

OSSERVATORIO DEI BILANCI DI IMPRESA 2014

Osservatorio dei bilanci di impresa 2014 Presentazione – Osservatorio dei bilanci 2014

 

(altro…)

La carovana del credito

Nessun segnale di crescita, solo deflazione e stretta creditizia. Questo lo scenario in cui si colloca la progressiva desertificazione industriale delle Marche, in particolare nella provincia di Pesaro, dove il legno perde pezzi ma soffre moltissimo anche la meccanica.
Ed è proprio il problema del credit crunch che ha spinto sindacati e lavoratori di tre aziende metalmeccaniche dell’entroterra fanese a organizzare, nei giorni scorsi, un presidio e un corteo a Pesaro, davanti a due luoghi simbolo: la prefettura e la sede locale della Banca d’Italia.
(altro…)