Cos’è WikiLabour?
E ‘un’associazione fondata nel 2009 da Cgil Milano, Cgil Lombardia e dagli avvocati Mario Fezzi, Cosimo Francioso, Giovanni Marcucci e Franco Scarpelli.

Wikilabour Italia nasce con lo scopo di fornire un quadro interpretativo e di orientamento al mondo del lavoro attraverso la promozione di iniziative di informazione, formazione e sviluppo rivolte sia ai lavoratori,  sia ai soggetti che operano nell’ambito della tutela dei lavoratori.

WikiLabour è un Dizionario dei diritti dei lavoratori che sintetizza necessità divulgative e approfondimento tecnico.
Il Dizionario, in continua evoluzione, è attualmente composto da circa 400 voci organizzate per categoria, che corrispondono a raggruppamenti di voci organizzate secondo un determinato argomento (ad es. Diritti sindacali, Rapporto di lavoro, Costituzione, Maternità, etc.)

L’obiettivo non è dare informazioni generiche, ma fornire un quadro esplicativo e di orientamento caratterizzato dal punto di vista dei lavoratori.
Questa scelta non deve essere letta come una volontà di chiusura verso l’esterno: al contrario l’obiettivo dei fondatori è che Wikilabour “diventi un punto di riferimento dal punto di vista della scientificità dei contenuti e per la capacità di rappresentare un ambito di riflessione e confronto”.

WikiLabour mette a disposizione sul proprio sito una serie di e-book gratuiti incentrati su argomenti specifici.
L’ultimo contenuto pubblicato è la “Guida al JobsAct“, uno strumento pensato per semplificare la lettura della riforma del lavoro varata dal governo Renzi  (scarica gratis)

Per tutte le altre informazioni vi invitiamo a visitare il sito www.wikilabour.it .

Facebooktwittergoogle_plus