Lavoro e legalità/Giovedì 22 aprile alle 17:00 videoconferenza sul fenomeno nella nostra provincia

PESARO, 21 APRILE 2021 – LA CGIL DI PESARO E URBINO E’ DA SEMPRE IMPEGNATA A PROMUOVERE LA CULTURA DELLA LEGALITA’ ATTRAVERSO L’ANALISI DEL FENOMENO DEL CAPORALATO CHE PURTROPPO ,SFATANDO UN LUOGO COMUNE, NON RIGUARDA SOLO LE REGIONI DEL SUD DELL’ITALIA E NON UNICAMENTE IL SETTORE AGRICOLO.

LA CGIL REGISTRA LA CRESCITA DEL FENOMENO, A PARTIRE DAL 2014, QUANDO IL SINDACATO SI COSTITUISCE PARTE CIVILE CONTRO UNA AZIENDA SUBAPPALTATRICE NELLA COSTRUZIONE DELLA TERZA CORSIA DELL’AUTOSTRADA A14, VICENDA CHE SI E’ CONCLUSA CON LA CONDANNA DELL’AZIENDA.

E’ ANCORA IN CORSO IL PROCEDIMENTO SULLO SFRUTTAMENTO DENUNCIATO DI LAVORATORI PAKISTANI DELL’ENTROTERRA PESARESE NEL SETTORE DELLA LOGISTIC A.

GIUNGONO PERIODICAMENTE AGLI UFFICI VERTENZE LEGALI DELLA CGIL SEGNALAZIONI DI LAVORATORI SFRUTTATI E COSTRETTI A VOLTE A RESTITUIRE PARTE DEL LORO SALARIO.

NE DISCUTIAMO INSIEME GIOVEDI 22 APRILE 2021 ALLE ORE 17:00 CON UNA VIDEOCONFERENZA IN COLLEGAMENTO FACEBOOK SULLA PAGINA DELLA CGIL DI PESARO E URBINO A CUI PARTECIPERANNO:

IL DOTTOR ANTONIO VINCENZO ALESSI (RESPONSABILE VIGILANZA ISPETTORATO DEL LAVORO PESARO E URBINO), NICOLA MARIA CIACCI (AVVOCATO PENALISTA), PEPPE PUNTARELLO (RESPONSABILE COORDINAMENTO LIBERA PESARO E URBINO), LUCIANO SILVESTRI (RESPONSABILE UFFICIO LEGALITA E SICUREZZA CGIL NAZIONALE), GIUSEPPE GALLI (SERETARIO CONFEDERALE CGIL MARCHE) E SILVIA CASCIOLI (SEGRETARIA CONFEDERALE CGIL PESARO URBINO). 

Facebooktwitter