Ti abbiamo assegnato l’appuntamento per la compilazione o la consegna al CAAF del modello 730/2021
che scade il 30 settembre 2021
.

Per rispettare le norme di sicurezza ed evitare l’affollamento delle sedi abbiamo dovuto assegnare gli appuntamenti utilizzando tutto il periodo utile per la compilazione della dichiarazione dei redditi.

Se non puoi presentarti il giorno indicato nel messaggio, telefonaci per fissare un nuovo appuntamento al numero della tua sede di riferimento a partire dal 07 aprile 2021.

Ti ricordiamo che agli iscritti CGIL è applicato lo sconto su tutte le prestazione del nostro CAAF .

EMERGENZA COVID – al fine di rispettare tutte le norme di sicurezza e prevenzione, ti preghiamo di presentarti all’appuntamento evitando di arrivare con largo anticipo.
E’ consigliabile che all’appuntamento si presenti sono l’interessato.

In attesa di vederti carissimi saluti.

Clicca qui per trovare la nostra sede più vicina a te

Documentazione necessaria per la compilazione del modello 730/2021

DATI GENERALI DEL CONTRIBUENTE
  • Documento di identità valido (in fotocopia)
  • TESSERA CGIL per usufruire dello sconto
  • Dati dell’attuale datore di lavoro o ente pensionistico
  • Codice Fiscale del dichiarante e di tutti i familiari
  • Mod. 730 o Mod. REDDITI presentati nell’anno 2020 se presentata presso altro CAAF
  • Versamenti effettuati nell’anno 2020 tramite Mod F24
  • Cedolare secca sugli affitti: copia del contratto di affitto,codice identificativo del contratto, acconti versati, copia della raccomandata e della lettera all’inquilino, F24 ELIDE annualità successive proroghe/rinnovi, modello SIRIA, RLI
  • Contratto d’affitto registrato ed eventuale rinnovo (sia per LOCATORE che LOCATARIO)
DATI REDDITUALI
  • Modello/i CU 2021 (la CU dell’INPS sarà stampata direttamente dal CAAF)
  • Documentazione relativa ai redditi di terreni e fabbricati (visura catastale, atto d’acquisto o vendita, atto di successione, contratto di affitto).
  • Assegno di mantenimento dell’ex coniuge: sentenza di separazione o divorzio e bonifici
  • Altri redditi: pensioni estere, compensi di lavoro dipendente percepiti da collaboratori domestici, certificazione relativa agli utili e ai redditi di capitale
ONERI E SPESE DETRAIBILI E DEDUCIBILI
  • Fatture o ricevute fiscali relative a spese detraibili e/o deducibili sostenute nell’anno 2020: spese mediche, scontrini farmaceutici, spese veterinarie, interessi passivi su mutui ipotecari relativi all’acquisto dell’abitazione principale e relativo contratto di stipula del mutuo, premi di assicurazione sulla vita, spese scolastiche (scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria),spese per abbonamenti per il trasporto pubblico, spese universitarie, spese funebri, contributi previdenziali versati per gli addetti ai servizi domestici, spese per attività sportive praticate dai ragazzi, spese per asilo nido, spese per canoni di locazione, contributi alle ONLUS, spese mediche e di assistenza per i portatori di handicap, pagamenti a consorzi di bonifica, versamenti per forme di previdenza complementare/individuale.
  • Chi ha avviato la pratica per il recupero relativo alla ristrutturazione dei fabbricati, Bonus Verde e Sisma Bonus, deve esibire:
    • Fatture e bonifici bancari o postali dettagliati
    • Eventuale autocertificazione dell’amministratore del condominio
    • Ricevuta di trasmissione all’Enea
    • Fatture e bonifici bancari o postali, ricevuta per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe energetica non inferiore ad A+ se ha in corso lavoro di ristrutturazione.
    • Abilitazioni amministrative (cila-cia-concessione edilizia)
NOVITA’ SULLA TRACCIABILITA’ per la DETRAZIONE DELLE SPESE AL 19%

Dall’anno d’imposta 2020 la detrazione nella misura del 19 per cento degli oneri, spetta a condizione che l’onere sia sostenuto con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento tracciabili. La disposizione non si applica alle detrazioni spettanti in relazione alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché alle detrazioni per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale.

Il contribuente dimostra l’utilizzo del mezzo di pagamento «tracciabile» mediante prova cartacea della transazione/pagamento con ricevuta bancomat, estratto conto, copia bollettino postale o del MAV e dei pagamenti con PagoPA. In mancanza, l’utilizzo del mezzo di pagamento «tracciabile» può essere documentato mediante l’annotazione in fattura, ricevuta fiscale o documento commerciale, da parte del percettore delle somme che cede il bene o effettua la prestazione di servizio. In alternativa a quanto esposto sopra, la tracciabilità della spesa può essere documentata dall’estratto conto.

IL CAAF

Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale – è una struttura della Cgil convenzionata con una societa’ di servizi – (CRS S.r.l.), nata con l’intento di offrire assistenza a cittadini, lavoratori, pensionati e famiglie negli adempimenti fiscali, previdenziali, nell’accesso a prestazioni sociali e agevolazioni economiche.

Responsabile provinciale: Vincenzina Gorini
Telefono: 0721 403737
Email: v.gorini@marche.cgil.it

I nostri servizi
Dichiarazione dei redditi
Servizio di compilazione del modello 730 con apposizione del visto di conformità alla relativa documentazione e copertura assicurativa relativa alle sanzioni per gli eventuali errori derivanti dalla compilazione.

Sono previste agevolazioni tariffarie per gli iscritti CGIL. Porta con te la tua tessera!

Il CAAF CGIL eroga il servizio di compilazione del modello UNICO con copertura assicurativa relativa alle sanzioni per gli eventuali errori derivanti dalla compilazione.

ISEE
Assistenza GRATUITA alla compilazione della dichiarazioni ISEE per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate e servizi di pubblica utilità a tariffa ridotta.

Scarica la lista dei documenti necessari alla presentazione dell’ISEE

RED
Assistenza alla compilazione del modello RED per i pensionati che hanno prestazioni accessorie collegate al reddito.

Il modello RED è una dichiarazione che deve essere presentata dai pensionati che usufruiscono di alcune prestazioni collegate al reddito in modo da consentire all’Inps e agli altri istituti previdenziali la verifica del diritto del pensionato ad usufruire di tali prestazioni. Tra le prestazioni che prevedono per la loro erogazione il rispetto di determinati limiti reddituali rientrano le integrazioni al trattamento minimo, le maggiorazioni sociali sulle pensioni, le prestazioni per invalidità civile, ecc.

Collaboratori domestici
Riconoscere, valorizzare e qualificare il lavoro di cura, sostenere le famiglie e le persone non autosufficienti, mettere in rete le risorse e le opportunità è possibile se si affermano i diritti di chi cura e i diritti di chi è curato. E’ quindi importante conoscere le regole contrattuali ed esigerne il rispetto.

L’assunzione di una colf e/o badante presuppone una serie di adempimenti da parte del datore di lavoro e del lavoratore.

Successioni
Assistenza alla compilazione della dichiarazione di successione per coloro che hanno ereditato beni immobili e/o mobili. Tariffe agevolate per gli iscritti CGIL.
Calcolo TASI e IMU
Calcolo della prima e della seconda rata dell’ imposta TASI e IMU e compilazione dei modelli di versamento.
Altri servizi
ICRIC (Invalidità Civile Ricovero). Sono tenuti a presentare ogni anno il modulo ICRIC gli invalidi civili titolari di indennità di accompagnamento o di indennità di frequenza. Nel modello ICRIC si dichiara la sussistenza o meno di uno stato di ricovero in istituto, e se questo è avvenuto a titolo gratuito o a pagamento.Per chi percepisce l’indennità di frequenza è obbligatorio indicare l’iscrizione a scuole dell’obbligo e non. In ogni caso il modello va sempre presentato.

ICLAV (Invalidità Civile Lavoro). Sono tenuti a presentare ogni anno il modulo ICLAV gli invalidi civili titolari di assegno mensile. Nel modello ICLAV si dichiara la permanenza o meno del requisito di mancata prestazione di attività lavorativa o il reddito prodotto negli anni interessati.

AccAS/PS (Accertamento Assegno Sociale / Pensione Sociale). Sono tenuti a presentare ogni anno il modulo Accas/PS i titolari di pensione sociale o assegno sociale. Nel modello AccAS/PS si dichiara la residenza stabile e continuativa in Italia. Per i soli titolari di assegno sociale sarà necessario dichiarare anche se vi è stato un periodo di ricovero in istituto o meno.

SedeIndirizzoEmail
Responsabile
Telefono
CagliVia Don Minzoni, 44s.serafini@marche.cgil.it0721 781978
CalcinelliVia Villafranca, 7/9m.gherardi@marche.cgil.it0721 891917
FanoVia Roma, 94/Am.montesi@marche.cgil.it0721 830628
FermignanoVia Giuseppe Mazzini, 1d.salcicciaottoni@marche.cgil.it0721 331967
FossombroneVia Giganti, 16m.gherardi@marche.cgil.it0721 715069
Gabicce MareVia E. Berlinguer, 27l.bordoni@marche.cgil.it0721 833313
LucreziaVia Della Repubblica, 35m.gherardi@marche.cgil.it0721 876116
Macerata FeltriaVia Pitino, 10a.monaldi@marche.cgil.it0722 73275
MarottaVia Litoranea, 152d.moresco@marche.cgil.it0721 968983
MontecchioVia Enrico Fermi, 4v.terenzi@marche.cgil.it0721 491834
PergolaVia Marcono, 4f.tontini@marche.cgil.it0721 735729
Pesaro – Via GagarinVia Gagarin, 179v.gorini@marche.cgil.it0721 403737
Pesaro – CentroGalleria dei Fonditori
(IperCOOP)
d.capone@marche.cgil.it0721 67941
Pesaro – Villa FastiggiVia Valerio, 3r.virgili@marche.cgil.it0721 282066
UrbaniaVia Luzio Dolce, 2s.toccaceli@marche.cgil.it0722 317509
UrbinoVia Battista Sforza, 249l.benedetti@marche.cgil.it0722 322301